Questo sito contribuisce alla audience di
Benvenuto!

Registrati gratis per accedere a tutte le discussioni

  1. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Segui la pagina Facebook dedicata all'iniziativa:
    https://www.facebook.com/NormativaGiveaway
    Raccolta firme ed info utili: Normativa Giveaway

    A seguito di questo messaggio ho deciso di aprire una discussione che conterrà sicuramente tante novità ma anche tanti chiarimenti, visto la grande confusione ed allarmismo creati in questi giorni a seguito di alcune blogger che avrebbero ricevuto una sanzione dal Ministero dello Sviluppo Economico (anche se non ho trovato traccia in rete di questo).

    Anzitutto andiamo per gradi.

    Chi è il Ministero dello Sviluppo Economico?
    Il Ministero dello Sviluppo Economico l'organo competente che segue e monitora le Manifestazioni a Premio.
    Le manifestazioni a premio si dividono a loro volta in due "gruppi": operazioni a premio e concorsi a premio.

    Le prime (operazioni a premio) sono quelle classiche raccolte punti o regali ottenuti a seguito di un acquisto.

    I concorsi a premio sono invece delle manifestazioni che non necessitano di un acquisto da parte del consumatore (quindi possono essere con o senza obbligo di acquisto) che permettono al consumatore di ricevere un premio in base alla sorte, abilità, o altri criteri che di seguito vi spiegherò.

    Vorrei approfondire il discorso "Concorsi a premio", ossia quello che sta generando panico fra molte blogger.

    La legge (che è gestita dalla normativa dpr_430_2001 che potete visionare anche qui) dice:

    Non sono un avvocato, ma studio questa normativa da circa 2 anni ed ho chiesto consulenze a vari avvocati.

    Cerchiamo di "tradurla" insieme.

    Il punto a) dice che l'attribuzione dei premi dipende dalla sorte. E' chiaro quindi che un'estrazione Random rientri in questo caso portando il vostro Giveaway ad essere un vero e proprio concorso a premi.

    Il punto b)
    dice che l'attribuzione dei premi dipende da qualsiasi congegno che riesca ad "estrarre" uno o più vincitori del premio; anche in questo caso il classico sistema "Random.org" rientrerebbe in questo punto.

    Il punto c) parla di abilità dei concorrenti ad esprimere giudizi o pronostici relativi a determinate manifestazioni sportive, letterarie, culturali in genere o a rispondere a quesiti o ad eseguire lavori la cui valutazione è riservata a terze persone o a speciali commissioni; quindi non è il caso dei classici Giveaway.

    Il punto d) infine parla di abilità dei concorrenti di adempiere per primi alle condizioni stabilite dal regolamento, purché le modalità dell'assegnazione dei premi siano oggettivamente riscontrabili e i concorrenti che non risultino vincitori possano partecipare all'assegnazione di ulteriori premi. In questo ultimo punto, la condizione necessaria è che sia presente un'etrazione finale per i non vincitori.
    Quindi anche qui non rientriamo nel caso dei classici Giveaway (dove solitamente il vincitore è uno solo).

    Chiarito quali siano i punti che possono ( o meno) far rientrare un Giveaway in una manifestazione a premio, dovete sapere che nella normativa sono presenti anche delle Esclusioni; ossia dei casi particolari in cui una manifestazione NON è considerata concorso a premi.

    Ecco la definizione delle esclusioni presenti nella normativa:

    Nel punto a) si fa riferimento a concorso letterari, artistici o scientifici purchè il premio equivalga ad un "corrispettivo di prestazione d'opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d'incoraggiamento nell'interesse della collettività".

    Facciamo un esempio; se avessi un Blog che tratta Nail Art e promettessi alle mie lettrici di premiare la Nail Art più bella realizzata da queste con in palio dei prodotti tematici (quindi smalti, pennelli, decorazioni per unghie ecc...) questo Giveaway sarebbe escluso dall'obbligo di comunicazione al ministero in quanto il Giveaway equivarrebbe alla produzione di un'opera artistica ed i premi rappresenterebbero il riconoscimento del merito personale o un titolo d'incoraggiamento nell'interesse della collettività

    Tralasciano il punto b) che non ci riguarda (manifestazioni radiotelevisive) ed il punto c) (sconti di prezzo sui prodotti) passiamo agli ultimi due punti che sono di particolare interesse per chi organizza dei Giveaway.

    Il punto d) dice che sono esclusi dalla normativa le manifestazioni i cui premi sia di "minimo valore" a condizione che il premio non sia legato ad alcun acquisto.

    Essendo la normativa degli anni 40 (o 50, non ricordo esattamente), è stata emessa una esemplificazione che avrebbe dovuto avere lo scopo di chiarire il termine "minimo valore".
    Nella normativa originaria si fa riferimento a piccoli gadgets come lapis, bandierine, calendari "ed oggetti simili".
    Con l'esemplificazione (circolare n.88/E del 22 Luglio 1998 del Ministero delle Finanze che tuttavia non ho trovato da nessuna parte, neppure nel sito del ministero stesso) dovrebbe essere riportato questo:
    Fonte.

    Infine tengo a precisare che la normativa dice anche che:
    So di essermi allungata molto, ma questo è un argomento che va letterlamente preso alla lettera ed interpretato in ogni suo punto.

    In sintesi, affinchè un Giveaway oggi debba essere "a norma di legge"
    dovrebbe avere un premio con oggetto di minimo valore, oppure essere un'opera letteraria o artistica (come premi tematici) oppure non prevedere alcun tipo di estrazione.

    Adesso vi parlo invece di quello che fa incavolare me.
    Parliamo di sanzioni.
    Le sanzioni fino al 2009 andavano dai 2000€ (circa) ad un massimo di 10000€ (circa).

    Oggi sul sito del ministero si legge:
    Come mai questo aumento sproporzionato delle sanzioni?
    Il perchè lo trovate in un altro decreto:

    Evito di commentare questo, lasciando a voi le conclusioni.

    Per chi non avesse ben capito la nuova normativa, questo significa che un'azienda organizza un concorso a premi non autorizzato e noi lo sponsorizziamo (per esempio per farsi votare) anche noi siamo sanzionabili nella stessa identica misura del promotore del concorso a premi.

    Qual'è il problema? Il problema è che la sanzione è sproporzionata al "reato" (se mi mettessi a spacciare (reato penale a parte) rischierei una multa nettamente inferiore, così come riportato in questo articolo:
    Mi pare ovvio che una persona non è in grado di sapere a priori se un concorso a premio è "regolare" o meno, in quanto la documentazione è in mano al promotore ed al ministero stesso.

    Alla luce di tutta quanto esposto, quello che vi chiedo io è di fare una seria raccolta di firme affinchè questa legge venga modificata e resa idonea al presente (la legge è degli anni 40 e deve essere assolutamente rivista).

    Qual'è la mia proposta?
    Partendo dal presupposto che l'organizzazione di un concorso a premi può costare fino a 10000€ (lo so perchè mi sono informata anche io per organizzarne uno) mi pare ovvio che molte piccole aziende non sono in grado di permettersi questa spesa.

    Quello che propongo io è:

    * Aumentare il valore minimo del premio a 25/30€
    * Fare in modo che vi siano un organo all'interno del ministero che intervenga anche in questi casi (ossia una manifestazione che non configuri in concorso a premi) nel caso in cui il premio non dovesse essere assegnato o ricevuto dal vincitore.

    Basterebbe veramente poco per dare alle piccole aziende un "sollievo" cercando di emergere da questo periodo di crisi con piccole iniziative volte a soddisfare i propri consumatori senza incorrere nell'illegalità ma soprattutto senza il rischio di portarle in rovina.

    Se organizzassimo una raccolta firma, quante di voi aderirebbero? Vi prendereste l'impegno di spargere la voce portando più blogger possibile ad aderire?

    CHI POSSO CONTATTARE IN CASO DI DUBBI?


    Contatti
    • Per informazioni: numero verde 800-300103 (ore 9.30-12.30 attivo lunedì, mercoledì e venerdì)
      tel: (+39) 06.9651.7258 - fax: (+39) 06.9651.7386
    • Indirizzo dove inviare la posta: DG MCCVNT Divisione XIX - Manifestazioni a premio, via Molise, 2 - 00187 - Roma
    • Indirizzo degli uffici della Divisione: via Liguria, 26 - 00187 - Roma,
    • Per quesiti amministrativi: m.premioinfo@sviluppoeconomico.gov.it
    • Per supporto a compilazione dei modelli elettronici ultimata: m.premioinfo@mise.gov.it
    • Lista completa dei contatti telefonici



    http://www.sviluppoeconomico.gov.it...howArchiveNewsBotton=0&idmenu=2263&id=2016511
     
  2. Daiana

    Daiana Risparmiatore Premium

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    20 Novembre 2009
    Messaggi:
    1.900
    Mi Piace Ricevuti:
    10
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Ma qui ricadiamo nello stesso discorso dei film in streaming, illegali, ma indicizzati benissimo da google.. senza andare ot, non penso proprio che google rischi qualcosa perchè pubblicizza giveaway illegali..
     
  3. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Non ho ben capito, ma se ho ben capito non sono d'accordo con te.
    Ripeto, io non sono un'avvocato, ma ho esposto la normativa a due avvocati, quindi vi riporto quello che so per certo e quello che deduco leggendo alla lettera la normativa.

    Chiariamo alcuni punti sulla quale vedo esserci molta confusione non solo qui, ma anche nelle varie discussioni aperte nel web.

    Seguite il mio ragionamento;

    Per quanto riguarda i privati:
    La normativa parla chiaramente di esclusioni.

    Tra le esclusioni troviamo questo (e sono le uniche possibili):

    Se i soggetti privati fosse esclusi dal DPR dovremmo trovare questa voce fra le esclusioni, cosa che invece non accade attualmente.

    Di conseguenza il mio ragionamento mi porta a pensare questo.
    Se i soggetti promotori possono essere delle aziende che vendono/producono servizi o prodotti, allora un privato NON può organizzare un concorso a premi (se questo supera il "valore minimo" ovviamente).

    Di conseguenza, farebbero riferimento queste sanzioni:

    In particolare ecco la spiegazione:
    Ripeto, questa è la mia personale interpretazione della normativa.
     
  4. Daiana

    Daiana Risparmiatore Premium

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    20 Novembre 2009
    Messaggi:
    1.900
    Mi Piace Ricevuti:
    10
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Simo ma nel frattempo cosa facciamo?
    Ok raccogliamo le firme, però nel mentre? La sezione? resta? viene eliminata?
    Potrebbe restare comunque per i giveaway che non sono illegali?
    A parer mio comunque è molto utile e abbastanza chiaro anche il link che avevo messo nell'altro post, dove veniva spiegato che il giveaway (per esempio) di una blogger risultava illegale se vi erano fini commerciali...
     
  5. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Daiana, la normativa non è così semplice e la valutazione va fatta caso per caso.

    L'esito di una possibile "esclusione" dalla normativa varia da molti fattori.

    Sei un commerciante?
    Sei un privato?
    Fai un'estrazione?
    Il valore del premio?

    E via scorrendo...

    Non può certo essere un semplice cittadino a fare queste deduzioni e non può una persona guardando un giveaway rileggersi ed interpretare un'intera normativa cercando di capire se questo sia a norma o meno.
     
  6. EmsWatson

    EmsWatson Risparmiatore Gold

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    12 Dicembre 2011
    Messaggi:
    266
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    E poi si lamentano che la gente non si interessa delle leggi, politica ecc... scrivono alla cavolo... tante parolone che per essere interpretate ci vorrebbe un libro apposito -.-
     
  7. Geordie

    Geordie Risparmiatore Costante

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    2 Ottobre 2010
    Messaggi:
    104
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    la gente non si "interessa" delle leggi perchè è assolutamente a digiuno di diritto.. non sa nulla, ma la maggior parte delle volte giudica regolamenti pur essendo ignoranti in ambito giuridico
     
  8. Geordie

    Geordie Risparmiatore Costante

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    2 Ottobre 2010
    Messaggi:
    104
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    ma google non pubblicizza giveaway illegali!! chi l'ha detto? i film in streaming è un'altra cosa.. quelli sono palesemente illegali perchè quei film sono di proprietà dei case cinematografiche ed è vietata la diffusione.. per copyright ecc..
    film streaming illegali sul web e giveaway su blog senza fini commerciali sono due cose distinte e separate.
     
  9. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Concordo in pieno Geordie; certo è che, con la rivisitazione della normativa nel 2009
    che cito nuovamente per comodità:

    Google, YouTube, o chiunque altro "ospiti" anche indirettamente un Giveaway potrebbe essere ritenuto responsabile e quindi sanzionabile per diffusione della manifestazione vietata.

    Una cosa assurda lo so, ma questa normativa mi ricorda tanto la legge sul Copyright per la quale tanto si sono battuti i maggiori colossi presenti nel web (wikipedia, Google, ecc...).
    In quel caso la legge li avrebbe voluti ritenere responsabili se un utente pubblicava qualcosa di illegale a livello di Copyright (correggetemi se sbaglio, sono un pò stanchina).

    Per questo dico che dovremmo lottare insieme affinchè venga fatta maggior chiarezza e non solo a tutela del consumatore.
     
  10. Annalilia

    Annalilia Risparmiatore Gold

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    22 Giugno 2011
    Messaggi:
    255
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Anche io firmerò un eventuale raccolta firme, nel frattempo chiudo anche io il giveaway... meglio non rischiare!
     
  11. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Ho notato che alcune persone in rete siano convinti che la normativa sia del 2001 e non degli anni 40 come da me asserito.

    Al 2001 risale una delle tante rivisitizazioni fatte negli anni. Leggete tutta la normativa per capire:

    Qui potete leggere tutta la normativa rivisitata:
    ADUC - Normativa - D.P.R. 430/2001 - Regolamento concorsi ed operazioni a premio
     
  12. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Le ricerche continuano; finalmente ho trovato la "famosa" vecchia legge del 1938.

    La potete leggere tutti qui:
    https://docs.google.com/viewer?a=v&...H7jP70&sig=AHIEtbTkFiRlF4o6um5PuTMNM3R7yayR0w

    In particolare, andate al punto "Articolo 113 bis" (riferito ai concorsi a premi).

    La vecchia normativa diceva così:

    Quindi, con la revisione del 2001 sono stati inclusi fra le esclusioni (scusatemi il gioco di parole) le manifestazioni i cui il premio offerto sia di "modico valore", lasciando però dubbi sulla definizione di "modico" (che da scarso è diventato modico).

    Continuo le mie ricerche per vedere se riesco a trovare la normativa che dovrebbe proprio chiarire questo punto.
    Se mi aiutate nella ricerca ve ne sarei grata. :)
     
  13. pam78

    pam78 Guest

    Blog Posts:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Salve a tutti/e,
    sono nuova, ma volevo esprimere il mio parere riguardo a questo argomento. Premetto che non sono un avvocato.
    Volevo solo riportare due punti del DPR 430/2001 che secondo me non hanno bisogno di interpretazioni ma di una spiegazione.
    Art. 5 comma 1 - Soggetti promotori delle manifestazioni a premio: I concorsi e le operazioni a premio sono effettuati soltanto da imprese produttrici o commerciali fornitrici o distributrici dei beni o dei servizi promozionati e dalle organizzazioni rappresentative dell'associazionismo economico tra imprese costituite sotto forma di consorzi e di società anche cooperative.
    Art. 1 comma 4 - Ambito applicativo: I concorsi e le operazioni a premio possono essere svolti a favore dei consumatori finali o di altri soggetti quali i rivenditori, gli intermediari, i concessionari, i collaboratori e i lavoratori dipendenti.
    L'ambito applicativo della legge mi fa capire a quali fattispecie si applica la legge, tutto il resto è automaticamente ESCLUSO. Ciò significa che deve rispettare e seguire le procedure previste in questa legge solo chi rientra nei criteri indicati nell'ambito applicativo (in questo caso l'articolo 1 del decreto).
    Quindi, chi fa un giveaway a favore degli utenti del suo blog personale (che non sono i "consumatori finali" del decreto, ma solo amici, parenti, conoscenti, o semplici persone che hanno trovato per caso il sito su internet) non rientra in questa casistica pertanto il giveaway in questo caso non è considerato, secondo la legge, una manifestazione a premi a cui si applica questo decreto. Per blog personale intendo quelli che contengono recensioni, articoli informativi, magari anche un piccolo mercatino, ma non quelli che sono dei veri siti di commercio elettronico con tanto di partita iva del titolare in fondo alla pagina.
    Ovviamente, se il titolare del blog ha la partita iva E vende prodotti/servizi attraverso il suo blog rientra anche nell'art. 5 comma 1, per cui in questo caso è probabilmente da verificare la sua posizione. Questo è il caso dei due blog segnalati al Ministero, se andate a vedere le titolari erano entrambe imprenditrici con partita iva e facevano un'attività di vendita (seppur di oggetti di modesto valore) sul loro sito/blog.
    Non mi pronuncio sui giveaway sponsorizzati, credo che su questo argomento sia più idonea un'interpretazione della legge, magari da parte di un avvocato, visto che l'impresa produttrice in questo caso è una parte attiva nel giveaway dato che fornisce i premi...
    Per cui consiglio a tutte le blogger (senza partita iva) di stare tranquille, perchè mi sembra che si stia facendo un pò troppo allarmismo.
    Voglio concludere con una battuta un pò provocatoria: se scrivo un messaggio su facebook in cui dico che al primo fra i miei amici che arriva a casa mia stasera offro una cena, rischio di essere denunciata perchè non ho seguito l'iter per i concorsi a premio? E magari rischio di pagare 500.000 euro?:D
    Grazie a tutti/e per la vostra attenzione
    Pam
     
  14. AmaranthineMess

    AmaranthineMess Guest

    Blog Posts:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    ragazze cmq, informiamoci bene, anch'io sono abbastanza scettica su tutto questo allarme. fra l'altro ho letto in giro che la famosa ragazza multata non era un privato ma aveva un negozio e per fare pubblicità a quello faceva il give-away. posta in questi termini la questione avrebbe più senso, ovvero: chi è normalmente sottoposto al versamento di contributi e decide di fare un'operazione promozionale di questo genere deve sottostare al decreto di cui stiamo parlando. Mi pare davvero strano che si chieda ad un privato di spendere centinaia di euro per l'organizzazione di un give-away. A questo punto anche tutti i sorteggi del mondo, anche quelli fatti, che ne so, nelle scuole, dovrebbero essere sottoposti a questa normativa? O_ò
     
  15. pam78

    pam78 Guest

    Blog Posts:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Ho visto che in molti si stanno chiedendo quali siano i due siti in questione. Io li ho trovati, per cui se gli amministratori non vedono problemi li pubblico, così potete farvi un'idea delle differenze fra un blog che fa e-commerce e un blog normale.
    Nel frattempo, se qualcuno vuole i link glieli posso intanto mandare in privato.
    Buona serata!
    Pam

    P.S. A breve farò anche io un bel giveaway sul mio blog! Vediamo se mi arrestano! :confused:
     
  16. Geordie

    Geordie Risparmiatore Costante

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    2 Ottobre 2010
    Messaggi:
    104
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    e questa non c'entra niente con concorso a premi o giveaway! questa è la legge sul lotto pubblico..
     
  17. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Geordie, guarda bene nella prima pagina del PDF:
    Titolo V
    CONCORSI ED OPERAZIONI
    A PREMIO


    Ripeto, io non sono un avvocato, ma mi sembra di capire che la legge sia partita da quella normativa....
     
  18. Geordie

    Geordie Risparmiatore Costante

    Blog Posts:
    0
    Registrato:
    2 Ottobre 2010
    Messaggi:
    104
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    si ma devi sempre vedere la leggi a chi o a cosa si applica! in questo caso fa riferimento solo a lotto pubblico.. e non c'entra nulla con la categoria di concorsi a premio di società ecc....
     
  19. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Mi fa piacere che finalmente ci siano degli interventi di confronto in questa discussione.
    Rispondo a tutte.

    Sono anche io propensa a credere che per i privati il problema non sussista; ma poichè le leggi vanno applicate alla lettera, la normativa dice che SOLO le aziende possono organizzare dei concorsi a premi.
    Adesso il problema è proprio questa interpretazione.
    Quindi iprivati possono organizzarli senza autorizzazioni, oppure essendo solo le aziende autorizzate (a fare questo tipo di manifestazioni) i privati commettono "un reato"?


    Il mio stesso dubbio è quello esposto sopra.

    Ho trovato anche io chi sono le persone in questione e confermo che sono persone in possesso di partita iva (hanno un e-commerce).
     
  20. pam78

    pam78 Guest

    Blog Posts:
    0
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Ciao,
    infatti i concorsi a premi previsti da quella norma possono essere organizzati solo dalle aziende, ma i blog normali organizzano giveaway che non rientrano nell'ambito applicativo della norma (art.1). Pertanto, anche se il giveaway è per definizione da dizionario come un tipo di concorso, per il decreto in questione non è configurabile nella disciplina dei concorsi a premi: quindi possiamo dire che il giveaway è un concorso a premi ma non lo è per la legge italiana.
    Spero di essere stata abbastanza chiara, il ragionamento forse è un pò contorto...stupito-emoticon

    Dimenticavo che comunque non sarebbe un reato ma un illecito amministrativo perchè non è penale.

    Bene, premesso questo, devo dire che anche se la cosa non tocca molte ragazze che come me hanno un blog personale che viene gestito come un piccolo hobby, comunque mi dispiace per i gestori di questi siti che per la cattiveria di una persona avranno un bel pò di grane...paura-emoticon
     
    Ultima modifica di un moderatore: 7 Marzo 2012
  21. simonaB

    simonaB Amministratore Membro dello Staff Amministratore

    Blog Posts:
    1
    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    12.059
    Mi Piace Ricevuti:
    1.369
    Riferimento: Giveaway e normativa Ministero Sviluppo Economico

    Si, ho messo fra le virgolette la parola "reato" proprio perchè non lo è nella sua reale definizione (ma non mi veniva in mente un sostantivo adatto). :)

    Concordo pienamente anche sul fatto che chi ha fatto questo si debba vergognare; mi auguro che le ragazze in questione (che non conosco personalmente ne virtualmente) ne riescano ad uscire vittoriose; e mi auguro pure che nel caso in cui il giveaway non risultasse essere un concorso a premi possano in qualche modo chiedere un risarcimento per il danno arrecatogli.

    Anzi, invito pubblicamente le dirette interessate, qualora abbiano piacere di condividere con noi sfoghi, pareri ed ogni altra cosa ad intervenire in questa discussione, anche in modo anonimo.

    Detto questo, spero anche da questo spiacevole episodio si crei qualcosa di cotruttivo che spinga le persone a pretendere una normativa più chiara.
     
Top